letras.top
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

letra de 09/15 - rischio

Loading...

[intro: achille lauro]
come stanno i miei amici
guarda i miei amici
cosa fanno i miei amici
guarda i miei amici
come stanno i miei amici
guarda i miei amici
cosa fanno i miei amici

[strofa 1: rischio]
tra sogno e realtà
tra fellini e rossellini nei peggio bar
tra incubo e realtà
la città lacrima e non ha pietà
come un crimine
per chi non è più qua
chi vuole il paradiso ora, dopo non si sa
e l’hai guardata in faccia quell’eurostar
ma se, se
l’avrei abbracciata, bimba resta qua
se, chissà se sarebbero ancora qua
dritto in testa, al cuore la fragilità
tra le righe legge amore e la sua crudeltà
tra me e me
camminando per camminare fuori quando la notte è con me
alima si perde per le strade e trova sempre un perché
i rega corrono fino all’alba come se un domani non c’è
oggi è già domani per me
ti chiedi quando è festa per te
ti chiedi cos’è giusto come se il destino non c’è
no, non c’è
bona, bona

[bridge: rischio]
non sono tutti uguali i no, no
non sono tutti uguali i sì, sì
un po’ come l’amore
nei tempi di crisi
oggi che niente sembra vero
solo soldi e radici
entrare nel caveau
rubare le matrici

[ritornello: achille lauro]
dimmi come stanno i miei amici
guardo i miei amici
cosa fanno i miei amici
ooh, guarda i miei amici
dove vanno i miei amici
guardo i miei amici
dove stanno gli amici
dove stanno, dimmi dove stanno

[strofa 2: rischio]
ogni volta che accendo un cero
dopo che ho sputato veleno
come se li avessi abbandonati davvero
per seguire una missione
chissà se stanno guardando dal cielo
se il paradiso esiste davvero
se il mondo è un inferno freddo
un altro inverno caldo che stanno aspettando
ho scelto sempre rischio davvero
e tu mi chiedi se l’ho fatto davvero
se siamo pazzi davvero
se qui ognuno vede un amico dietro e sembra sia vero
come una guerra di mercato e non ti credi implicato davvero
ma ora sono armato e non mi frega un cazzo davvero

[bridge: rischio]
non sono tutti uguali i no, no
non sono tutti uguali i sì, sì
un po’ come l’amore
nei tempi di crisi
oggi che niente sembra vero
solo soldi e radici
entrare nel caveau
rubare le matrici

[ritornello: achille lauro]
dimmi come stanno i miei amici
guardo i miei amici
cosa fanno i miei amici
ooh, guarda i miei amici
dove vanno i miei amici
guardo i miei amici
dove stanno gli amici
dove stanno
dimmi dove stanno i miei amici
guardo i miei amici
cosa fanno i miei amici
guarda i miei amici
dove vanno i miei amici
guardo i miei amici
dove stanno gli amici, dove stanno
dimmi dove sono, ooh
dimmi dove stanno, oh
dimmi dove stanno gli amici
ooh, dimmi dove stanno