letras.top
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

letra de buonanotte paranoia - moder

Loading...

[verse 1: moder]
è settembre il mare è mosso il vento suona le conchiglie
nuoto nel tramonto e ho i ricordi appiccicati alle pupille
non essere triste
ste ferite non erano previste
nessuno sopravvive a questa vita senza impazzirne
arreso alle mie fisse
il sole si è spento vivo in un’eclisse
ho gettato tutto e tengo dentro le sconfitte
il temporale insiste
non ho tempo devo andare il tempo stringe
corro contro il tempo e il traguardo non esiste
le sigarette il fumo e le troppe birre
tu sveglia alle sette io a letto alle cinque
non smette di piangere cola il rimmel
piove sempre gocce fitte
le lascio scivolare addosso per poi seppellirle
le porte dei silenzi io non posso aprirle
tutte le volte a chiuderci in noi stessi senza uscirne
mister le nostre facce da perdenti
statue scrostate andate in pezzi chi può ricostruirle
mi scrivi torna presto io vorrei dirti che
ho scritto il tuo nome sopra ai palmi sei ciò che voglio stringere
mi scrivi torna presto io vorrei dirti che
ho scritto il tuo nome sopra ai palmi sei ciò che voglio stringere

[hook: moder & lord -ssen]
sta notte torno tardi e la casa è vuota
ad aspettarmi il tuo profumo tra le lenzuola
mi addormento sugli sbagli per sognarti ora
buonanotte paranoia
ora devi alzarti che la sveglia suona
torno tardi e ad aspettarmi c’è una casa vuota
mi addormento sugli sbagli per sognarti ora
buonanotte paranoia

[bridge: moder]
buonanotte buonanotte paranoia

[verse 2: moder]
io quante cose ho perso
davvero vuoi saperlo
tu b-tta fuori ciò che hai dentro
che ti senti meglio
ma poi non mi ci sento
ciò che dici non fa effetto
dopo le liti il sesso
siamo spart-ti vuoti la sinfonia in silenzio
sorridi appena in tempo
dai sparisci svelto
non capisci ho perso
troppi amici le radici e il senso
ho perso tutto il fiato è tutta la vita che sto correndo
le nostre bocche attrici di talento
sorridi che siamo felici senza saperlo
l-ssù c’è il paradiso dove vendono il biglietto
fa lo stesso
resto al piano terra che ti aspetto
sul pavimento mazzi di fiori che stanno app-ssendo
sto a testa b-ssa ogni treno p-ssa e io non lo prendo
appeso al tuo respiro lento mentre stai dormendo
i tuoi capelli neri onde sulle rive del deserto
non parlarmi di vittorie che non me ne intendo
fanculo te le paranoie il rap e tutto il resto
non dire che ho talento ingoiati il rispetto e sputalo nel cesso
non sai da dove vengo e quale è stato il prezzo
perfetto per me per te permesso
per sempre per adesso
la morte che ti aspetta hai un appuntamento
so che poi ti stresso
spogliami di tutto e lasciami il tuo disprezzo
qua dentro esplodo adesso esco
appena fuori me ne pento
ma poi non torno sui miei p-ssi non ci riesco
qua dentro esplodo adesso esco
appena fuori me ne pento
ma poi non torno sui miei p-ssi non ci riesco

[hook: moder & lord -ssen]
stanotte torno tardi e la casa è vuota
ad aspettarmi il tuo profumo sotto le lenzuola
mi addormento sugli sbagli per sognarti ora
buonanotte paranoia
ora devi alzarti che la sveglia suona
torno tardi e ad aspettarmi c’è una casa vuota
mi addormento sugli sbagli per sognarti ora
buonanotte paranoia